progetti4.jpg

EcoPsiWiki

progetti educativi e formativi



Alla scuola della natura

di Giuseppe Termite


Un progetto cognitivo ed esperienziale nel Parco naturale “Terre delle Gravine dell’arco ionico", rivolto al “campo educativo e scolastico”, che verrà realizzato nel 2010 in una scuola elementare di Massafra, in Puglia.


FINALITA':
1. Promuovere l’allenamento, oltre che dei più noti 5 sensi che utilizziamo durante la nostra vita, anche di quelli “più sottili ed impalpabili”, presenti alla nostra nascita e che vengono in poco tempo anestetizzati.
2. Far crescere le relazioni di qualità, l’empatia e la costellazione di quelle emozioni che possono essere risvegliate dalla nostra “attenzione, rispetto e dialogo verso il nostro ambiente interno ed esterno”.
3. Spostare i confini interni ed esterni oltre la soglia della nostra coscienza e per rileggere la realtà circostante con parametri sistemici, che comprendono anche “il mondo animale e il mondo vegetale a cui dobbiamo dare il diritto alla vita perché la salute delle persone dipende dalla salute dell’Ambiente in cui vive”.

OBIETTIVI:
Promuovere la conoscenza, sviluppare una esperienza di qualità, attivare la dimensione emotiva nei bambini e nei genitori, partecipi del progetto.
Per le terze classi, il percorso sarà quello di fare la conoscenza con i multiformi aspetti della Natura attraverso i nostri cinque sensi;
Per le quarte classi invece, si dovranno coinvolgere i partecipanti ad esprimere e sentire emozioni a contatto con la Natura;
Per le quinte classi infine, si vorrà far crescere il livello relazionale e risvegliare la loro empatia a contatto con la Natura.

MODALITA’ DEL PROGETTO:
60 alunni/e suddivisi/e in tre Unità Didattiche; Ogni Unità didattica sarà costituita da 20 componenti, provenienti rispettivamente dalle terze, quarte e quinte classi; Saranno realizzate 2 escursioni per ogni Unità Didattica e 2 col gruppo dei genitori, pari a 8 uscite nella Wilderness delle Gravine di Massafra; Le connessioni con l’Ambiente naturale saranno realizzate in 3 Gravine (Calitro, Colombato e Sant’Elia) facenti parte del Parco Regionale “Terre delle Gravine dell’Arco Ionico”, comprensorio di Massafra;

METODOLOGIA:
Per valutare i risultati dell’intervento didattico verrà richiesto di compilare:
1. un questionario iniziale che ti allego per conoscere il livello di conoscenza che i partecipanti hanno nei confronti dell’Ambiente naturale, uguale per tutte le classi;
2. un questionario intermedio per verificare il “fieri” dei processi conoscitivi ed empatici che vorrei attivare, mediante anche disegni, racconti e poesie sul tema trattato;
3. un questionario finale per una valutazione dei risultati conseguiti.

TEMPI:
Dal mese tre mesi, con 3 rientri settimanali pomeridiani; N° 90 ORE per la realizzazione del Progetto (videoproiezioni, escursioni e laboratorio.Ad ogni Unità Didattica saranno destinate 10 ore per la presa di contatto con la wilderness delle suddette Gravine, per promuovere la crescita cognitiva, sensoriale ed empatica mediante:
- giochi, relativi al risveglio sensoriale del tatto, della vista, dell’olfatto, dell’udito e del gusto;
- produzione di materiale fotografico rilevato nel suddetto Ambiente naturale,
- esercizi di ringraziamento per l’ospitalità ricevuta ed esercizi relazionali (conoscenza delle piante, mediante il tatto e l’odorato, stando con gli occhi bendati e con la guida del compagno/a);
- raccolta di campioni di pietre, piante, fossili da riconoscere nei lavori di laboratorio;
- individuazione della presenza di fauna mediante le tracce da loro lasciate nell’Ambiente.

STRUMENTI E ATTIVITA':
Sarà anche realizzato un calendario di 10 ore per ogni Unità Didattica con lavori di laboratorio, per realizzare:
- un plastico in cartapesta dell’Ambiente delle Gravine e della Macchia mediterranea;
- una catalogazione dei reperti raccolti e la creazione di un power point del materiale fotografico prodotto sia durante le escursioni e sia durante i lavori di gruppo nel laboratorio scolastico;
- un erbario.
L’intervento didattico in chiave Ecospicologica nei confronti dei genitori sarà articolato con:
- un video sul Parco Regionale “Terre delle Gravine”;
- N° 2 escursioni in queste “valli carsiche” dove c’è la presenza di un villaggio trogloditico e l’avvolgente paesaggio naturalistico.
Ogni suddetto intervento di compartecipazione sarà seguito sempre da un questionario di riflessione in chiave Eco e Psico.

FINALITA':
Il processo di Ecoalfabetizzazione delle persone e della Nuove Generazioni è un vero e proprio “viaggio” verso l’attivazione delle potenzialità e delle risorse interiori per la formazione di personalità “libere, creative e responsabili”.
Con questo Progetto vorrò cogliere 2 obiettivi:
1) Quello di mettere in moto nei partecipanti un processo di conoscenze e di esperienze che permettano di “allargare i loro orizzonti mentali e percettivi fino a riconoscersi parte di un pianta vivente”;
2) Quello di mettere il mio mattone per la costruzione di una mentalità ecocentrica nella gente, sul “modello operativo” del colibrì e della sua goccia d’acqua.

Per approfondimenti sull'ecopsicologia: ECOPSICOLOGIA WEBZINE



La pagina è stata creata da - marcella_danon marcella_danon il Nov 11, 2009 3:00 pm

L'ultima revisione è di - marcella_danon marcella_danon il Nov 11, 2009 3:01 pm