news.jpg

EcoPsiWiki

libri, link, video & Co




Educazione


Educazione Sostenibile

Stephen Sterling, ed. Anima Mundi
Non importa se il futuro ci riserva scenari di sfacelo o di importanti conquiste… le persone avranno bisogno di flessibilità, resilienza, creatività, capacità partecipative, competenza, riduzione dei consumi materiali, un senso di responsabilità e di etica trans-personale per gestire la transizione e fornire sostegno reciproco. Un’educazione orientata a curare queste qualità contribuirebbe a creare un futuro di grandi conquiste, positivo e pieno di speranza.

Piccoli gesti di Ecologia

Gianfranco Zavalloni e Roberto Papetti, ed. Editoriale Scienza
Ogni pagina un gesto, un percorso di riflessioni e consigli da condividere tra adulti e ragazzi per fare insieme delle piccole azioni che ci danno certezza che un futuro a misura d’uomo è possibile. Dalla conoscenza del sé alla cura del mondo. Con 8 schede per la costruzione di giocattoli di pace.

Educare all’ambiente

Gianfranco Zavalloni, ed. Macro
Una guida preziosa per imparare a conoscere l’ambiente naturale e umano in cui viviamo e diventare veri “ecologisti” consapevoli di quanto consumiamo, di quanti rifiuti produciamo e di come possiamo partecipare alla salvaguardia e valorizzazione di ciò che ci circonda. Accanto alle indicazioni concrete su come scoprire la bellezza e la ricchezza di vita di un fiume, un bosco, una siepe o un semplice prato. Il libro contiene tutta una serie di esperienze pratiche da vivere in gruppo, a casa o a scuola.

Gaia e l’Ape - Strumenti e percorsi per l’educazione ambientale

Autori Vari, ed. Natura Avventura
Pur pensando che un libro come questo possa essere utile anche a chi per professione fa l’educatore ambientale, non è indirizzato esclusivamente a loro, infatti l’educazione ambientale, oltre ad essere una disciplina molto importante ed utile di per se, è anche uno strumento interessante per l’educazione in generale. È destinato a tutti coloro che svolgono un ruolo educativo, sia a chi ha deciso di avere un ruolo educativo e pedagogico nel futuro per motivi professionali. È diviso in due parti, la prima teorica su alcuni temi e concetti dell’educazione ambientale, la seconda invece affronta in chiave applicativa con dei veri e propri percorsi di educazione ambientale su alcune tematiche specifiche: acqua, energia, biodiversità, rifiuti, guerra, turismo, paesaggio, tempo.

Il pianeta lo salvo io in 101 mosse!

Jacquie Wines, ed. EDT-Giralangolo
Questo ingegnoso “manuale” indirizzato ai ragazzi suggerisce divertendo i modi possibili per contribuire concretamente alla salvaguardia del pianeta per sé e per le generazioni future. Alla luce dello slogan La generazione dei tuoi genitori ha messo a rischio il pianeta, ora tocca a te salvarlo un grande tema d’attualità si traduce in 101 proposte concrete che vanno da come rendere più “verde” la propria abitazione a come fare la spesa, dalla regola delle 4 R - Ridurre, Riutilizzare, Riparare, Riciclare - a come limitare l’inquinamento ambientale nei corsi d’acqua. Il testo è accompagnato da buffi disegni, il tono è leggero ma gli argomenti sono assolutamente seri: il giovane “ecologista” potrà così promuovere piccoli ma importanti cambiamenti a casa e a scuola, e contribuire a sensibilizzare gli adulti.

L’ultimo Bambino nei Boschi

Richard Louv, ed. Rizzoli
Questo libro, partendo da presupposti psicologici, lancia un forte messaggio pedagogico e di impegno civile esortandoci a recuperare il contatto con la natura: una corsa all’aria aperta, il gioco nei boschi, una nuotata in un lago, una vacanza in campeggio possono favorire la creatività, la gioia di vivere, la passione, persino il senso critico e la capacità di risolvere i problemi. In modo semplice ma rigoroso, Louv si rivolge a genitori, educatori, insegnanti, ricercatori. Riflettendo sulle difficoltà e i limiti della vita moderna, l’autore propone una soluzione realistica ed efficace ai problemi e offre la speranza che i futuri adulti ritrovino la forza e la vitalità per realizzare un'esistenza serena e appagante.

L’ecologia siamo noi

Marco Paci, ed. Dedalo
La natura che ci circonda è ricca di misteri che suscitano la curiosità di due ragazzi. Cosa è un ecosistema? Come avviene l’organizzazione degli esseri viventi? Fino a che punto l’uomo può alterare l’equilibrio di un ecosistema? Se gli ecosistemi si trasformano, esiste un punto di arrivo del loro percorso? Tutto diventa finalmente chiaro, con l’aiuto di divertenti illustrazioni, di riferimenti storici e di esempi pratici. Anche il Re Leone e i dipinti di Paul Gauguin, alla fine, contribuiranno a convincere i due ragazzi che “l’ecologia siamo noi”.

Scuola Natura

Italo Bertolasi, ed. Red
Attività e giochi all’aperto per ritrovare un contatto autentico con la natura e mettere in condizione i bambini di vivere in prima persona profumi e suoni che fanno parte del patrimonio innato di tutti gli uomini ma che la nostra civiltà ci ha fatto dimenticare.

Per tutti i popoli della terra

Virginia Kroll, ed. Il Punto d'Incontro
Attraverso questo libro i bambini di ogni età verranno in contatto con le usanze e gli stili di vita dei popoli della Terra, apprezzando le peculiarità di ogni etnia e scoprendo le diversità culturali che costituiscono un patrimonio comune da salvaguardare a beneficio delle generazioni future.

La pedagogia della lumaca

Gianfranco Zavalloni, ed. EMI
Siamo nell'epoca del tempo senza attesa. Questo ha delle ripercussioni incredibili nel nostro modo di vivere. Non abbiamo più il tempo di attendere, non sappiamo partecipare a un incontro senza essere disturbati dal cellulare, vogliamo tutto e subito, in tempo reale. Le teorie psicologiche sono concordi nel pensare che una delle differenze fra i bambini e gli adulti risieda nel fatto che i bambini vivono secondo il principio di piacere (tutto e subito), mentre gli adulti vivono secondo il principio di realtà (saper fare sacrifici oggi per godere poi domani). Mi sembra che oggi gli adulti, grazie anche alla società del consumismo esasperato, vivano esattamente come i bambini secondo le modalità del voglio tutto e subito. Sapremo ritrovare tempi naturali? Sapremo attendere una lettera? Sapremo piantare una ghianda o una castagna sapendo che saranno i nostri pronipoti a vederne la maestosità secolare? Sapremo aspettare? Si tratta di intraprendere un nuovo itinerario educativo. Genitori, insegnanti e tutti coloro che ruotano attorno al mondo della scuola, sono stimolati dalle suggestioni offerte dalla pedagogia della lumaca e possono ricominciare a riflettere sul senso del tempo educativo e sulla necessità di adottare strategie didattiche di rallentamento, per una scuola lenta e nonviolenta.

Con la testa fra le nuvole

Roberta Verità, ed. Erickson
Per il benessere emotivo degli adulti e dei bambini è importante imparare a minimizzare l’effetto degli stati d’animo spiacevoli e, nel contempo, a esprimere emozioni positive. Il libro qui presentato propone ai bambini, agli adolescenti e anche agli adulti un percorso di crescita personale e di acquisizione di un graduale autocontrollo razionale attraverso il racconto di dieci favole esemplari, i cui protagonisti sono animali che hanno comportamenti, emozioni e delusioni tipici dei bambini e degli adolescenti. Le storie riguardano sempre un fatto immaginario riconducibile alla vita reale, in cui i piccoli lettori possono riconoscersi e da cui possono trarre degli importanti insegnamenti. Queste favole intendono comunicare che è principalmente il nostro modo di pensare a influenzare il nostro modo di sentire e di comportarci. Per questo dobbiamo stare molto attenti a giudicare le cose che ci accadono ed essere convinti, comunque, che - per quanto possano essere sbagliate - possiamo sempre riuscire a correggerle o a limitarne i danni. I temi trattati sono la paura del giudizio e del rifiuto degli altri, l’autostima, la bassa tolleranza alla frustrazione, il corretto rapporto con il proprio corpo e con il cibo, il voler essere i più amati, la separazione o il divorzio dei genitori, la paura dell’ignoto e dell’abbandono, il perfezionismo eccessivo. Ogni favola affronta uno di questi argomenti - tutti fondamentali nella crescita di un bambino - e lo sviluppa in modo positivo, proponendo una soluzione ragionevole e convincente. Le favole sono corredate di illustrazioni che, alla fine del libro, vengono riproposte in forma di esercizio. Sucessivamente l'autrice ha pubblicato un altro testo intitolato "Pensieri Favolosi" in cui presenta altre favole.

Io e la natura

Roberto Marchesini, ed. Macro
Un ottimo manuale di ecologia per ragazzi dai 12 ai 16 anni. Indica la strada per entrare in contatto col mondo vivente, in maniera profonda e consapevole. Gli ecosistemi, le stagioni, gli animali, l’ecologia del corpo, l’ecogalateo: tutto ciò che occorre sapere per imparare a rispettare la natura e perciò se stessi.

Ecologia in città - Giochi per educare alla sostenibilità

Alessia Maso, ed. La Meridiana
Prendi un quartiere difficile di Palermo. E un gruppo di ragazzi che decide di animare tutto il territorio alla scoperta delle relazioni che legano le persone all’ambiente nel quale vivono. Nasce una singolare esperienza di intervento sociale ma anche di innovazione didattica e sperimentazione educativa. Ecco il libro che avete tra le mani. Uno scrigno ricco e stimolante di proposte e giochi da introdurre nei percorsi curricolari della didattica ambientale. E uno strumento per approfondire i temi dell’educazione ambientale e dell’ecologia, in un senso molto ampio, fino a includere l’agire nonviolento, l’educazione alla pace e alla sostenibilità, l’apprendimento cooperativo, la comunicazione ecologica. Queste pagine si rivolgono a insegnanti, educatori, animatori che vogliano lavorare in modo nuovo sul tema dell’ecologia: partendo dal gioco, sino ad approfondire i molteplici temi connessi in modo creativo. Perché col gioco? Per dire che ci si diverte, in siciliano si usa la parola “arriccriarsi”, ri-crearsi traendo piacere da qualcosa. Il gioco è un contesto propizio a generare un esito inedito, partendo da ciò che ciascuno è, dai talenti di ognuno. Nel gioco emergono lati nascosti, aspetti imprevedibili, si libera la creatività. Ecco, la creatività è la risorsa indispensabile per cambiare drasticamente rotta e puntare verso un mondo sostenibile.

Le fiabe per… vincere la paura. Un aiuto per grandi e piccini

Elvezia Beninie e Giancarlo Malombra, ed. Franco Angeli
Chi non ha avuto mai paura nella vita? Solo l’incosciente o il folle possono rispondere affermativamente. Ci sono le paure del bambino di essere abbandonato, di andare a scuola, di non essere amato; le paure dell’adolescente di non piacere, di non essere all’altezza, di essere debole; le paure dell’adulto di perdere il lavoro, di separarsi dal partner, di non essere valorizzato; le paure dell’anziano della malattia, dell’invalidità, della morte. E poi le paure della femmina e quelle del maschio, della sessualità definita e di quella indefinita, della crescita che non arriva e di quella che è arrivata. E ancora: le paure collettive del terremoto, dell’ignoto, dell’aereo, della cattiveria umana. Fermiamoci, allora, e leggiamo una fiaba! L’utilizzo della fiaba favorisce lo sviluppo psico-affettivo e aiuta a elaborare le sofferenze psichiche che oggi sono forse più laceranti, o semplicemente più visibili di un tempo. I piccoli e i grandi lettori, sia quelli più “fragili” sia quelli già “forti”, potranno identificarsi nei vari personaggi e, ritrovando le parti nascoste di sé, potranno recuperare l’energia necessaria a proseguire il cammino. Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità e di immediatezza emotiva per ogni lettore, specialista o no, ed è anticipata e seguita da un’analisi dettagliata che porta la fiaba stessa ad essere utile nella vita di ciascuno. Per grandi e piccini, per genitori e insegnanti, per psicologi ed educatori, per ogni persona che crede nell’importanza della comunicazione emotiva, prima ancora che in quella cognitiva e razionale: solo attraverso il cuore si può raggiungere la mente.

Le fiabe per sviluppare l’autostima. Un aiuto per grandi e piccini

Elvezia Benini e Giancarlo Malombra, ed. Franco Angeli
L’autostima è il modo in cui ognuno di noi si percepisce nel mondo e nei rapporti con gli altri, innanzitutto i familiari e poi tutte le altre persone che si incontrano nel cammino della vita. Sono intelligente? Sono piacente? Sono considerato? Sono apprezzato? Sono amato? Tutte queste domande vengono poste perché è forte in ogni persona il desiderio di sapere quanto si vale. Come aiutare chi soffre di poca autostima? Come superare i complessi che molti di noi, grandi o piccoli, ci portiamo dietro? Fermiamoci, e leggiamo una fiaba… Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità ed è anticipata e seguita da un’analisi dettagliata che porta la fiaba stessa ad essere utile nella vita di ciascuno, diventando uno strumento di riflessione e di riconoscimento “nella storia” della propria storia, che non è altro che parte della storia dell’umanità. Il testo è corredato da illustrazioni della pittrice Lia Foggetti e da un’appendice con esercizi di potenziamento dell’autostima.

Le fiabe per crescere bene con se stessi e gli altri. Un aiuto per grandi e piccini

Lia Iacoponelli, ed. Franco Angeli
Si può educare all’amore per se stessi e per gli altri? Può un “io” bambino diventare un “noi” adulto? Certamente sì! Il bambino costruisce se stesso anche attraverso quello che l’altro, l’adulto, gli restituisce o gli dona. Regaliamogli allora una fiaba! Educhiamolo prima possibile ad essere “assertivo”, ad esprimere liberamente, ma senza impulsività, le proprie idee, opinioni, sentimenti, nel rispetto degli altri, anche attraverso la lettura. Con il linguaggio semplice ed immediato delle fiabe, il libro si propone di indirizzare ad una crescita armonica, attraverso una comunicazione che non sia né aggressiva né passiva. Raccontiamo, leggiamo, interpretiamo una fiaba; entriamo in quel mondo speciale in cui, insieme alle parole, scorrono emozioni e magiche atmosfere. La fiaba è il luogo fantastico dove adulti e bambini si possono incontrare senza rischi di incomprensioni: ognuno trova quello che vuole, ognuno fa il proprio percorso immaginario. Le fiabe “assertive” hanno come valore aggiunto quello di trasmettere messaggi di pace, tolleranza, indipendenza ed amore. Rivolto a genitori e figli, a psicologi, pedagogisti ed insegnanti, a tutti quelli che credono in una comunicazione realmente efficace.













Per approfondimenti sull'ecopsicologia: ECOPSICOLOGIA WEBZINE



La pagina è stata creata da - pameladalisa pameladalisa il Jan 21, 2010 5:54 am

L'ultima revisione è di - pameladalisa pameladalisa il Mar 27, 2010 6:45 am